System of a Down

I System of a Down, sono un gruppo composto da membri di origini armene formatosi a Los Angeles. È composto dal cantante e polistrumentista Serj Tankian, dal secondo cantante e chitarrista Daron Malakian, dal bassista Shavo Odajian e dal batterista John Dolmayan. Fu fondato dai due cantanti Serj e Daron e il loro nome  deriva da un poema composto da quest’ultimo, intitolato “Victims of a down”; la parola “victims” fu sostituita con “system".

 

Le loro canzoni parlano di politica, guerra, attualità e del Genocidio Armeno avvenuto nel 1915, ad opera dell’Impero Ottomano. Inoltre, essi si battono attivamente per il riconoscimento da parte del governo turco di questo evento, da sempre negato e ostacolo per l’ingresso nell’Unione Europea.

 

Riguardo ai fatti recenti in Siria, Serj Tankian ha affermato sul web:” Sono molto preoccupato per le ‘prove’ contro il regime Siriano, ‘prove’ che dimostrerebbero l’uso di armi chimiche e che sembrano una scusa per un intervento militare. Vi ricordate le prove schiaccianti contro l’Iraq? Perchè Assad dovrebbe usare armi chimiche nel suo stesso quartiere, un luogo dove detiene il controllo? Non ha senso per me. E’ sbagliato ipotizzare che Al Qaeda o Al Nusra potrebbero aver fatto tutto questo, per portare all’intervento dell’Occidente?

Questa volta lasciate che tutto il mondo veda le prove, e lasciate che l’assemblea generale dell’ONU prenda la decisione su un intervento. Non lasciate che lo facciano solo alcune nazioni del consiglio di sicurezza".

 

Dopo molti commenti sia positivi che negativi ha poi aggiunto:

 

Voglio ringraziare tutti quelli che hanno commentato i miei pensieri sulla situazione in Siria. Ho letto quasi tutti i commenti, e ne ho trovati alcuni illuminanti. Alla fine, oltre all’orribile uso delle armi chimiche, ci sono state oltre 100,000 vittime (e milioni di sfollati) in questa guerra civile siriana. Se volessimo veramente aiutare, anzichè mandare raid aerei che non cambierebbero gli equilibri di potere in Siria, dovremmo organizzare una missione di pace sanzionata dall’ONU, internazionale e multilaterale. Qualcosa che ponga fine alla guerra civile fermando le armi, e portando al negoziato fra governo e ribelli. I Russi e i Cinesi sarebbero d’accordo su questo intervento, visto che sono contrari all’uso degli aerei da guerra. 

Una volta finita la guerra civile sarà più facile capire chi ha fatto cosa e chi è colpevole di cosa, da entrambe le parti, e potranno essere portati davanti alla giustizia internazionale per i loro crimini contro l’umanità. Che ne pensate?".

 

 

 

 

Attualmente, Serj Tankian sta lavorando da solista, mentre Daron Malakian e John Dolmayan hanno fondato un nuovo gruppo, gli “Scars on Broadway".

Qui vi mostro una loro canzone, “Holy Mountains”, insieme ad immagini del Genocidio Armeno:

Inoltre, il video ufficiale di “B.Y.O.B.”  (Bring your own bombs, Portati le tue bombe), canzone contro la campagna in Iraq:

Vedi anche:

Il Genocidio Armeno

 

Ultimi due aggiornamenti: